Saba

Oltremare
Saba Italia in collaborazione con Antonio Marras, 2020

La collezione di sedute “Oltremare” ideata da Antonio Marras e realizzata in collaborazione con Saba, arriva da un luogo e da un passato lontani, ricchi di storia, memoria, ricordi carichi di suggestioni e visioni. Osservando la sua silhouette sinuosa, chi ha origini Sarde, può addirittura scorgere un promontorio familiare e un’isola minore, un frammento di costa che in tempi antichissimi si è separata dall’Isola madre.

Un divano ci può accompagnare lungo l’affascinante viaggio della nostra vita, “diventa uno di noi, un amico che sta così bene con te da non volersene più andare”.

E’ così che Antonio Marras ci ha presentato un oggetto che lui definisce quasi un idolo-sacro, che parla della sua terra, del suo mare, ma soprattutto della sua storia.

Lo abbiamo chiamato Oltremare, perché tutte le cose hanno un’anima e ogni anima ha un nome.

 

Oltremare è uno spazio che non ha confini.

Oltremare è un luogo che puoi riscrivere.

Oltremare racchiude tra le sue insenature il classico e il moderno.

La curva è una linea che si può addomesticare: crea un’onda, una piega, crea un luogo ma offre anche una via di fuga.

Nel nostro immaginario abbiamo investigato il rapporto tra la linea curva e l’atto del sedersi, disegnando curve asimmetriche che diventano schienali e abbracciano sedute comodissime. Curve che se entri in casa e ti lasci guidare dalla luce della luna, ti fanno vedere il mare.

 

Oltremare nei suoi 225 cm offre un dolce paesaggio stilistico e nonostante le dimensioni contenute, permette molteplici possibilità di seduta – alcune inattese – e tutte estremamente confortevoli, caratteristica questa che lo rende perfetto dal punto di vista ergonomico. La sua seduta è soffice e l’appoggio schienale, apparentemente rigido, è invece estremamente accogliente.

 

Le curve asimmetriche che lo racchiudono sono l’ispirazione alla base della poltroncina Oltremare che completa, assieme alla panchetta imbottita, la collezione.

Un nido confortevole sospeso su una base slanciata di metallo verniciato, le cui linee essenziali rendono per contrasto la silhouette ancora più interessante.

 

Oltremare è un sistema di sedute che, pur ammiccando al passato, comunica una forte anima contemporanea e si presta per natura a diverse interpretazioni e cambi d’abito. Affascina inoltre da ogni angolatura con la sua indole seducente, regalando suggestioni sempre nuove, sempre diverse.

 

Oltremare è uno spazio che ti porta dove vorresti essere: a casa tua.

Dimensioni
Divano: lunghezza 225cm, profondità 83cm, altezza max 85cm
Poltrona: lunghezza 105cm, profondità 75cm, altezza 72cm
Panchetta: lunghezza 145cm, profondità 48cm, altezza 39cm

Catalogo 2020

Fuggendo da imperativi categorici su come debba essere un ambiente per poter accogliere un nostro prodotto, abbiamo immaginato una pluralità di case. Quattro nuclei abitativi possibili che rivelano storie diverse, tutte valide, tutte personali. Ve le raccontiamo in questo catalogo, che è anche un progetto filosofico, un manifesto dell’abitare e del farsi abitare. Il divano non si accontenta del suo status di mero oggetto estetico ma diventa la risposta a un bisogno. Una risposta migliorativa alla qualità della vita dei singoli, e insieme trasversale nel pubblico cui si rivolge. Perché – inutile dirlo – il vero protagonista di questo viaggio non è il luogo divano ma le persone che lo vivono.

Amelia Pegorin

ADV 2020 – Pixel sofa

Pixelil divano più amato di Saba festeggia il suo decimo compleanno.
In occasione del suo anniversario abbiamo voluto celebrarne lo spirito senza tempo e l’anima eclettica con uno shooting che lo vede protagonista della nuova AD Campaign 2020.
 
Foto – Beppe Brancato
AD – Studio MILO
Graphic Design – Design Work

#MySabaHome

Quello di Saba è un design “su misura” che mette sempre la persona al centro di ogni progetto, rafforzando l’approccio umanistico alla gestione d’impresa che da sempre ci caratterizza.

In questo particolare momento storico che ha riscritto la quotidianità di ognuno di noi, abbiamo voluto accorciare le distanze investendo sull’ascolto attivo del nostro pubblico, lanciando la campagna digital #MySabaHome sui nostri canali social.

Con questa iniziativa invitiamo i nostri clienti a condividere con noi gli angoli preferiti delle loro case e le loro personali interpretazioni dei prodotti Saba.

Le nostre abitazioni sono diventate in poco tempo lo scenario principale delle nostre giornate, e forse, abbiamo imparato a guardarle con occhi nuovi, riscoprendo tutta la loro bellezza e potenziale.

Il dialogo con voi ci ha profondamente ispirato e ha ispirato il nostro pubblico, permettendoci di comprendere meglio il senso di community che nel tempo abbiamo creato.

Continuate a ispirarci con il vostro punto di vista e a inviarci i vostri scatti #MySabaHome alla mail social@sabaitalia.it

Grazie dal Team Saba

“A chair is a chair is a chair”
Saba + Antonio Marras x Salvioni

“A chair is a chair is a chair”, l’installazione site-specific firmata Antonio Marras in collaborazione con Saba per Salvioni Milano Durini, inaugurata Giovedì 13 Febbraio, è un invito a concepire uno spazio dove le persone interagiscono con gli oggetti di arredo in modo unico.

I volti di Antonio Marras accompagnano i visitatori a scoprire alcune “tappe” di un itinerario immaginario, simbolo di simbiosi tra azienda, artista e spazio, ma anche di leggerezza e poesia del colore, tratti distintivi sia dello stilista che di Saba.

In questa progetto trovano espressione i temi del non confine, caratteristica del mondo contemporaneo, il non finito che lascia libertà di trasformazione e tutto ciò può essere riassunto nella parola sogno. Il sogno inteso come elemento di sintesi delle infinite possibilità dell’abitare contemporaneo.

Durante la serata di apertura lo store si rivela nello stesso tempo luogo intimo e spazio pubblico, cinema e teatro. Marras e Saba in collaborazione con Marco Angelilli, mettono in scena una performance teatrale tratta liberamente dal film “Gruppo di Famiglia di un Interno” di Luchino Visconti. Il pubblico, arrivato per ammirare “A chair is a chair is a chair”, si trova nelle vesti di uno spettatore-voyeur tra un salotto e una camera da letto, dove Ferdinando Bruni-Burt Lancaster legge poesie che avvolgono di romanticismo un inaspettato “mènage à trois”.

L’installazione sarà visitabile fino ai primi di Marzo.

 

Fotografia spazio: Andrea Bartoluccio

Fotografia performance : Corinna Corti

Attori: Ferdinando Bruni, Mauro Cardinali, Marta Malvestiti, Giuseppe Sartori

Grazie a:

Lanerossi

GT Design

Catellani & Smith

 

Marie Claire Maison Italia, Gennaio 2020

« In the mood for love »

Nell’edizione di Gennaio di Marie Claire Maison Italia, un tributo al capolavoro cinematografico di Wong Kar Wai, che quest’anno compie vent’anni.
Grazie mille a Beatrice Rossetti Studio per aver incluso in questo progetto la nostra poltroncina Philo, progettata da Marco Zito.
Fotografia Lorenzo Pennati

Maison & Objet — Parigi
17 › 21 gennaio 2020 — Padiglione 6 — Stand K101

Stand project: Studio MILO
photography Andrea Bartoluccio
Thanks to:
Masiero
Mason Editions
coincasa (Federica Biasi Designer)
Lanerossi

Archivio

↑ Back to top